Crostatine di Grenoble

img_1774

Per me ci sono due buone ragioni per fare questa crostata:
♥ La prima: Per assaporare la “scioglievolezza” della pasta sablè che racchiude un goloso e croccante ripieno…
♥ La seconda: Perché questo dolce è da annoverare tra le coccole autunnali, non può mancare come dolce da assaporare con una tazza di tè, oppure leggermente riscaldato con una pallina di gelato alla vaniglia….

La ricetta l’ho trovata su PanBagnato di Andrea Vigna ( link QUI ), e, dato che se ne parlava come “ultimo dolce prima della dipartita”, mi sono incuriosita, tanto da volerlo provare!

img_1770

Ingredienti per la Sablè: (da PanBagnato)
200 gr di Farina di Grano Tenero
125 gr di Burro morbido
1 pizzico di Sale
1 cucchiaino di estratto di Vaniglia
1 cucchiaino di buccia di Limone grattugiata
38 gr di Tuorlo
85 gr di Zucchero a Velo

Nella planetaria con la foglia metto farina e burro a pezzetti e faccio partire a bassa velocità, fino ad ottenere un impasto sabbioso.

Aggiungo il pizzico di sale, gli aromi ed i tuorli, aziono nuovamente la planetaria.

In ultimo aggiungo lo zucchero e continuo a lavorare l’impasto fino a che non diventa compatto e ben legato.

Avvolgo nella pellicola e lascio riposare in frigo per una notte.

Stendo la pasta, in uno stampo da crostata (oppure da crostatine), bucherello con la forchetta e metto in frigo assieme alla pasta che mi servirà a fare le strisce.

img_1768

Ingredienti per il Caramello:
120 gr di Zucchero Semolato
37 gr d’Acqua
17 gr di miele
125 gr di panna fresca

Metto la panna in un recipiente, su fiamma molto bassa, il necessario per scaldarla e tenerla ad una buona temperatura.

In un pentolino metto acqua e zucchero e lascio su fuoco vivace fino a che il composto non inizia ad imbiondire, a quel punto aggiungo il miele (circa due cucchiaini, se non avete voglia di pesarlo 😉 )

Aggiungo la panna calda al composto, pian pianino, continuando a mescolare, fate attenzione, come sempre il caramello è molto suscettibile a tutto ciò che gli è estraneo! 🙂

Tolgo dal fuoco e mescolo bene, lascio raffreddare.

Aggiungo 150 gr di Noci.

img_1771

Assemblaggio:
Verso caramello e noci nella crostata (o nelle crostatine), decoro con le striscioline di pasta e rimetto in frigo per il tempo necessario al forno di raggiungere i 180°.

Prima di infornare spennello con tuorlo e qualche goccia di panna.

Inforno per un quarto d’ora a 180° in modalità forno ventilato.

A mio parere questo dolce è ottimo tiepido, da provare anche con del gelato alla vaniglia, che lentamente si scioglie e si mescola al caramello e alle noci croccanti… mmmhhh!!!
Da provare!!!! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...