Chocolate Guinness Cake

Non sono irlandese, ma questo è ugualmente un giorno speciale per me, infatti il 17 Marzo mio marito diventa un po’ più vecchio!
Ed io ho approfittato di questa ricorrenza e del “Cookalong” di Nigella per preparare la sua strepitosa CHOCOLATE GUINNESS CAKE 🙂

IMG_20170318_155250_835
Ingredienti per 12 persone:

  • 250 ml di Birra Guinness
  • 250 gr di Burro
  • 75 gr di Cacao in polvere
  • 300 gr di Zucchero semolato (Nella ricetta originale sono 400 gr, utilizzati per contrastare l’amaro della birra)
  • 142 ml di panna acida (Io l’ho ottenuta mischiando 50% di yogurt bianco intero, 50% di panna fresca e qualche goccia di limone; poi ho lasciato la crema così ottenuta a riposare qualche minuto)
  • 2 Uova grandi
  • 1 cucchiaio di estratto di Vaniglia
  • 300 gr di Farina di Grano Tenero (Nella ricetta originale sono 275 gr di Farina, ma avendo messo 300 gr di Zucchero ho pensato di controbilanciare con della farina in più)
  • 2 cucchiai e ½ di Bicarbonato

Ingredienti per la crema:

  • 500 gr di Mascarpone (Nella ricetta originale 300 gr)
  • 150 gr di Zucchero a Velo
  • 250 ml di Panna da montare (Nella ricetta originale 125 ml)

Per la crema io ho raddoppiato le dosi (mantenendo la dose originale di zucchero) per farcire due strati, altrimenti, per la classica decorazione della guinness cake, seguire le dosi indicate.

Preriscaldate il forno a 180°.

Preparate uno stampo da 23 cm di diametro.

Versate la birra in una casseruola e mettete sul fornello a fiamma dolce, aggiungete il burro tagliato a fette e far sciogliere. Fate intiepidire.

Aggiungete al composto di birra e burro il cacao setacciato e lo zucchero.

In un recipiente a parte mescolate la “panna acida”, le uova e l’estratto di vaniglia, aggiungete al composto principale.

Aggiungete la farina ed il bicarbonato setacciati, versate nella tortiera e infornate per 45 minuti.

Lasciate raffreddare.

Preparate la crema mescolando bene il mascarpone con lo zucchero a velo, montate bene la panna e unite delicatamente i due composti.

Farcite secondo la vostra fantasia.

NOTE
Io ho realizzato una torta a due strati, ma ho avuto difficoltà nel maneggiare gli strati a causa della consistenza della torta: è molto umida e fragile, perciò consiglio di fare un solo strato (diminuendo quindi le mie dosi per la crema).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...